top of page
  • Immagine del redattoreDott. Valerio Lenzoni

GESTIONE DEI CONFLITTI IN AMBITO LAVORATIVO

Aggiornamento: 7 mag

Essere in grado di gestire i conflitti in ambito lavorativo è un aspetto fondamentale se si desidera mantenere un ambiente professionale produttivo e sereno; avvalendosi di tecniche psicologiche mirate, le potenziali crisi possono essere trasformate in opportunità di crescita e potenziamento. A seguire un elenco di approcci di base.


Promozione della Comunicazione Aperta

Al fine di evitare tensioni e fraintendimenti tra colleghi, l’ambiente lavorativo deve saper favorire scambi comunicativi aperti e trasparenti. Ciascun leader deve aiutare i dipendenti a esprimere le proprie preoccupazioni in maniera costruttiva e protetta, in un’ottica di fiducia reciproca.


Valorizzazione dell'Ascolto Attivo

L'ascolto attivo è uno degli aspetti fondamentali ai fini della risoluzione di un conflitto, poiché contribuisce a trovare la radice del problema, inducendo nel contempo empatia e comprensione tra i colleghi, promuovendo soluzioni adeguate e durature tra le parti.


Concentrazione sul Problema, Non sulle Persone

Per evitare che la crisi aumenti esponenzialmente e per mantenere la discussione su un piano neutrale e obiettivo, può aiutare focalizzarsi sul problema e non sulle persone, trovando una soluzione equa e funzionale per tutti.


Utilizzo della Mediazione

Un approccio strutturato e volto alla risoluzione dei conflitti è la mediazione: avviene sia mediante colleghi appositamente nominati sia tramite mediatori esperti esterni, formati ad hoc per condurre le discussioni senza pregiudizi e in maniera imparziale, cercando di raggiungere un punto di incontro tra tutte le parti.


Impiego di Tecniche Specifiche di Gestione del Conflitto

Utilizzare "Io" al posto di "Tu" evitando generalizzazioni quali "sempre" o "mai" e tener da conto le peculiarità individuali e le singole caratteristiche personali sono tecniche che, se appositamente e strategicamente utilizzate, possono modificare le sorti del conflitto a proprio vantaggio e consentire una comunicazione funzionale ed efficace.


Sviluppo di un Ambiente Positivo

Per ridurre la frequenza dei conflitti interni può essere determinante la costruzione di un ambiente di lavoro positivo e pulito che preveda la promozione di politiche aziendali volte al rispetto reciproco delle varie opinioni e divergenze.


Formazione Continua

La formazione costante e regolare sui temi della risoluzione dei conflitti, aiuta i dipendenti a gestire lo stress e le sfide quotidiane nella maniera corretta, favorendo la comunicazione e la costruzione di rapporti lavorativi soddisfacenti.

Gestire i conflitti nel modo giusto non è soltanto un modo per risolvere i problemi ma anche un’opportunità per favorire la comunicazione, potenziare le relazioni e l’organizzazione interna, promuovendo un ambiente di lavoro che dia valore e priorità all’importanza dei rapporti interpersonali secondo uno spirito positivo e inclusivo, ormai imprescindibile in ogni settore.





3 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page