top of page
  • Immagine del redattoreDott. Valerio Lenzoni

IL LUTTO


Il lutto è un'esperienza universale, un processo emotivo complesso e profondamente personale che segue la perdita di una persona cara, un lavoro, una relazione o un cambiamento significativo nella propria vita.


La comprensione delle fasi del lutto può aiutare a meglio affrontare queste situazioni e sostenere se stessi e gli altri nel corso del processo di guarigione.


LE FASI DEL LUTTO SECONDO ELISABETH KÜBLER-ROSS

Nel 1969, la psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross introdusse il suo modello di cinque fasi del lutto nel libro "On Death and Dying". Queste fasi, note come il modello Kübler-Ross, sono: negazione, rabbia, contrattazione, depressione e accettazione. È importante sottolineare che il modello di Kübler-Ross non è rigido e lineare, ma piuttosto un quadro di riferimento per comprendere le diverse emozioni che possono emergere durante il processo di lutto.


NEGAZIONE

La negazione è spesso la prima reazione alla notizia di una perdita. L'individuo può provare shock, incredulità o paura e può negare la realtà della situazione per proteggersi dal dolore. La negazione è una difesa psicologica che consente alla persona di prendere tempo per elaborare la notizia e adattarsi alla nuova realtà.


RABBIA

Una volta che la negazione si attenua, è comune provare rabbia. L'individuo può incolpare se stesso, gli altri o persino la persona deceduta per la perdita. La rabbia può manifestarsi come frustrazione, irritabilità o risentimento, e può essere diretta verso persone, oggetti o situazioni.


CONTRATTAZIONE

In questa fase, l'individuo può cercare di negoziare con se stesso, con gli altri o con una divinità per evitare o ridurre il dolore. La contrattazione può includere pensieri come "Se avessi fatto questo, forse non sarebbe successo" o "Se posso superare questo, prometto di essere una persona migliore".


DEPRESSIONE

Durante la fase di depressione, l'individuo può provare tristezza, disperazione e senso di colpa. Può manifestarsi come piangere, isolarsi dagli altri, perdita di interesse nelle attività quotidiane e disturbi del sonno o dell'appetito. La depressione è una reazione naturale al dolore e permette alla persona di elaborare il senso di perdita.


ACCETTAZIONE

L'ultima fase del modello di Kübler-Ross è l'accettazione. In questa fase, l'individuo inizia ad accettare la realtà della perdita e a trovare un modo per andare avanti. L'accettazione non significa necessariamente essere felici o dimenticare la perdita, ma piuttosto riconoscere che la vita continua e che è possibile adattarsi e trovare un senso di pace.


VARIAZIONI INDIVIDUALI E CRITICHE AL MODELLO KÜBLER-ROSS

Nonostante il modello di Kübler-Ross sia ampiamente conosciuto e utilizzato come strumento per comprendere il lutto, è importante notare che non tutti gli individui attraverseranno tutte le fasi e che le fasi potrebbero non presentarsi nell'ordine proposto. Inoltre, alcune persone possono rimanere bloccate in una fase o tornare a una fase precedente. La durata e l'intensità delle fasi del lutto variano anche in base all'individuo e alle circostanze della perdita.


Le critiche al modello Kübler-Ross includono la sua natura semplificata e l'idea che possa dare l'impressione di un processo di lutto lineare e prevedibile. Tuttavia, molti professionisti nel campo della psicologia e della consulenza riconoscono che il modello è utile come punto di partenza per comprendere e discutere le emozioni associate al lutto.


ALTRE TEORIE SUL LUTTO

Esistono altre teorie sul lutto che possono offrire ulteriori spunti su come affrontare e comprendere il processo di lutto. Alcuni di questi includono:


  • Il modello a doppio processo di Margaret Stroebe e Henk Schut, che suggerisce che il lutto comporta sia l'elaborazione della perdita (concentrarsi sul dolore e sulla perdita stessa) sia la ripresa della vita (concentrarsi sulle attività quotidiane e sui nuovi ruoli).

  • Il modello delle quattro attività del lutto di J. William Worden, che identifica quattro compiti che gli individui devono affrontare durante il lutto: accettare la realtà della perdita, elaborare il dolore, adattarsi a un ambiente senza la persona deceduta e trovare un legame duraturo con la persona deceduta mentre si prosegue con la propria vita.


CONCLUSIONI

Il lutto è un processo complesso e individuale che varia a seconda delle persone e delle circostanze. Il modello delle cinque fasi del lutto di Elisabeth Kübler-Ross offre un utile quadro di riferimento per comprendere le emozioni che possono emergere durante il processo di lutto.

Tuttavia, è importante riconoscere che il modello non è rigido e che le fasi possono presentarsi in ordini diversi o sovrapporsi. Affrontare il lutto richiede tempo, supporto e comprensione, sia da parte dell'individuo in lutto che da parte degli altri che offrono sostegno.

Gli interventi prevedono la psicoterapia e i gruppi di sostegno (per approfondire clicca qui).



1 visualizzazione

Post correlati

Mostra tutti

LA RUMINAZIONE

Comments


bottom of page